Zonulina – Permeabilità Intestinale

Dallo sfintere esofageo inferiore all’ano, il tratto gastrointestinale è formato da un singolo strato contiguo di cellule, unite strettamente tra loro da giunzioni serrate (tight junctions), che permettono di mantenere separato l’interno dell’organismo dall’ambiente esterno.
Mantenere una corretta impermeabilità intestinale è importante, in quanto una grande varietà di sostanze esogene colonizza il lume intestinale, come microrganismi, tossine e antigeni.
In caso di eccessiva permeabilità intestinale, queste sostanze potrebbero penetrare nei tessuti sotto il rivestimento epiteliale intestinale, generando processi infiammatori locali, e da qui diffondersi nel circolo sanguigno e linfatico generando un processo infiammatorio sistemico.

Il dosaggio della ZONULINA permette di valutare l’integrità della barriera intestinale e la permeabilità intestinale.
La Zonulina è una proteina prodotta dalla mucosa intestinale danneggiata che modula le giunzioni strette degli enterociti, le cellule che costituiscono la parete intestinale.
Essa si lega a uno specifico recettore dell’epitelio della superficie intestinale e innesca una cascata di reazioni biochimiche che creano un disassemblaggio delle cellule epiteliali con un conseguente aumento della permeabilità intestinale: maggiori sono le concentrazioni di Zonulina nelle feci, maggiore è il danno alla mucosa.

CHI LO DOVREBBE FARE

I sintomi più comuni di eccessiva permeabilità intestinale, talvolta chiamata ‘sindrome dell’intestino permeabile’ o ‘sindrome dell’intestino gocciolante’, sono spesso di natura gastrointestinale.

Il dosaggio della zonulina è fortemente consigliato in caso di gonfiore addominale, crampi, stitichezza cronica e diarrea, insieme a dolori articolari e eruzioni cutanee. Inoltre le allergie alimentari, la sensibilità alimentare e le condizioni autoimmuni come la malattia celiaca e il morbo di Crohn sono spesso associati a una maggiore permeabilità intestinale.

Notizie dal Blog di Nutrilabor

Alimentazione e Sport

L’esercizio fisico e l’attività sportiva sono fondamentali per favorire il pieno sviluppo dell’organismo e per promuovere e mantenere uno stato di salute ottimale sia a breve che a lungo termine. Un’alimentazione corretta ed equilibrata rappresenta il sistema più...

Integrazione in maratona

Per avere successo nella maratona, la genetica e l’allenamento sono due componenti decisive. E’ infatti provato che gli atleti di livello internazionale sono spesso africani e hanno una minore esigenza di assumere carboidrati durante la maratona. Questa evidenza...

Prima colazione e riduzione di malattie cardiache

Uno studio della Harvard School of Public Health di Boston pubblicato sulla rivista “Circulation” ha stabilito che gli uomini che saltano la prima colazione regolarmente hanno un rischio maggiore di infarto rispetto a coloro che mangiano il pasto. Saltare la prima...